A Motor Bike Expo Series
I preparatori si raccontano svelando aneddoti e segreti delle loro special presentate a MBE.
Un nuovo progetto che accende i riflettori e le telecamere sulla scena custom italiana. Una serie con sette puntate dedicate a sette eccellenze, che nel palcoscenico internazionale di Motor Bike Expo presentano le loro ultime creazioni.
[ Episodio #1 ]
ABNORMAL CYCLES
Samuele Reali di Abnormal Cycles ci presenta la sua Harley-Davidson Peashooter Model B del 1929.
L’opera è stata realizzata per evocere le motociclette da corsa dell’epoca, argomento a cui Samu è appassionato. Come ai giorni nostri, il mondo del racing utilizzava le gare come test per poter sperimentare nuove tecnologie e nuovi componenti, utili per poi essere utilizzati nella produzione di serie dalle Case motociclistiche.
[ Episodio #2 ]
PIG'S FOOT CLAN
Alessio Mattiazzi di Pig's Foot Clan ci presenta la sua "Black Magic", su base Harley-Davidson Sportster del 1991.
Uno Sportster del 1991 acquistato in Inghilterra e completamente customizzato in stile "old school chopper" assieme all’amico Filippo Bortoletto. I dettagli creati da stampi handmade, la verniciatura psicadelica, la cura maniacale dei dettagli e l’artigianalità dell’intero progetto, rendono questa moto una spettacolare show bike, che al tempo stesso, può essere utilizzata tutti i giorni. Il collettivo fondato da Alessio crea preparazioni custom di diverso genere e promette che presto presenterà delle nuove creazioni.
[ Episodio #3 ]
NIKOBIKES
Niko Colonna di Nikobikes ci spiega tutti i dettagli della sua Alex Dream su base H-D Shovelhead.
Il giovanissimo Niko è uno dei massimi esponenti della next gen dei customizer italiani, sulle orme del padre Luigi detto “l’olandese”, è oggi una delle proposte più fresche del nostro panorama nazionale.
In questo video ci racconta il suo chopper “Jap style” completamente artigianale. Sono tantissime le finiture di pregio e maniacali i dettagli di questa show bike che dopo la presentazione a Motor Bike Expo ha partecipato ai più importanti contest europei, vincendo numerosi premi e nomination. Quale sarà la prossima creazione dell’officina di Bergamo?
[ Episodio #4 ]
BOCCIN CUSTOM CYCLES
Lorenzo Solighetto presenta questa custom bike su base Harley-Davidson Panhead del 1958.
Il fondatore della BCC Boccin Custom Cycles ci racconta le scelte progettuali per questo restauro speciale dedicato ad un mezzo in grado di soddisfare sia esigenze estetiche che le necessità di utilizzo nella vita di tutti i giorni. Con la moglie Donatella, Lorenzo festeggia proprio in questi giorni l’anniversario dei primi 15 anni dell’officina nata dalla loro grande passione per le moto ad Eraclea - Venezia.
In questo episodio di Custom Visions possiamo comprendere meglio come si può costruire una moto affascinante dai tratti retrò: con accessori di alta qualità e sapiente ed esperto lavoro “handmade”. “È sempre una soddisfazione riportare in strada mezzi che hanno 60-70 anni”.
[ Episodio #5 ]
PDF MOTOCICLETTE
PDF Motociclette presenta la nuova moto, una Vincent del 1951 customizzata
Stefano ci spiega il processo creativo di una delle ultime creazioni di PDF Motociclette: una Vincent del 1951 recuperata in Svezia. Assieme ad un meccanico settantenne la Black Shadow riprende nuova vita e nuove forme contro la previsione di numerosi professionisti del settore.
La sfida di PDF è vinta alla faccia dei pronostici e quella che vedete nel video è una show bike ruvida, geniale e sbalorditiva….
[ Episodio #6 ]
GALLERY MOTORCYCLES
Mirko Perugini alias Gallery Motorcycles ci spiega tutti i dettagli della fantastica “LA MODESTO”, Harley-Davidson WL Flathead del 1946.
Una moto realizzata per il suo nuovo socio Roberto Cerrutti con coi ha da poco fondato il brand Classic Motorcycle. Il nome si riferisce proprio al carattere di Roberto, imprenditore che non ama stare sotto la luce dei riflettori e grande appassionato di moto, soprattutto H-D.
Moto pluripremiata nei maggiori bike show europei, che è riuscita a strappare all’ultima edizione di Motor Bike Expo la “TOP10” nell’MBE AWARD, oltre ad aggiudicarsi il Magazine Award di Editirce Custom (Bikers Life, Special Cafe, Kustom World) e la nomination nella "TOP 20” di Lowride Magazine.
[ Episodio #7 ]
ASSO SPECIAL BIKE
Carlo è uno dei veterani della scena custom italiana, e di quella internazionale. Senza dubbio influenzato dalla sua esperienza nel drag racing, il suo stile è riconosciuto dagli addetti ai lavori e dagli appassionati come il punto d’incontro tra il mondo delle corse ed il custom più estremo. Da più di vent’anni sviluppa telai innovativi a cui affianca forme, materiali e colori sempre diversi, per stupire il curioso pubblico dei più grandi bike show europei.
La "Joe Rasc" ASB 199 è una moto costruita da zero su un inedito telaio in alluminio e monta un motore bicilindrico RevTech 1800 cc e presenta una ciclistica di altissimo livello. È impressionante la forcella grider progettata e profotta da FG Racing che lascia intravedere l’ammortizzatore Ohlins by Andreani. Dietro invece vediamo un "mono" costruito in collaborazione con Pedrali, proprio come i cerchi, ricavati dal pieno e realizzati con tecnologia di stampa 3D: 23 per 3.5 pollici all’anteriore e 20 per 9 al posteriore; quest’ultimo rivestito da un pneumatico largo ben 280 mm. Serbatoio e parafanghi sono in carbonio.
Lo Scarico è in acciaio hand/home made e la verniciatura è stata realizzata da MS Artrix; i comandi e le manopole da Rebuffini, proprio come le pinze radiali e le pompe freno e frizione. Altra caratteristica unica è il corpo faro a led che si presenta con forme squadrate e asimmetriche.